winner.jpg

Un canto sul balcone – Ecco i vincitori!

Vogliamo dirVi grazie.

Leggere è la nostra più grande passione ed è per questo che abbiamo scelto il mestiere più bello del mondo, a parer nostro.

Grazie al concorso “Un canto sul balcone” nei mesi passati abbiamo fatto un’immersione nella Speranza, nella Resilienza, nell’Amore.

Un tuffo in tutti quei sentimenti che ci hanno tenuto a galla, in questo tempo incerto, dove a vincere non vorremmo mai fosse la paura.

E allora ribadiamo il nostro Grazie a tutti i partecipanti, anche a quelli che non sono stati selezionati, perché ci hanno donato momenti di assoluta leggerezza, ma anche di intensità.

read more
Gemma GemmitiUn canto sul balcone – Ecco i vincitori!
13.jpg

Bonsai – Sorpresa per i lettori

Prima di nascere da una penna, un personaggio nasce dalla mente di chi lo immagina e, pian piano, lo crea, mettendo nero su bianco le caratteristiche che lo renderanno unico e riconoscibile per il lettore che, acquistando proprio quel libro, immagina sempre di trovare un po’ di sé.

Questo è quello che succede per la creazione di qualsiasi personaggio di fantasia: si cerca di delinearne un volto, di caratterizzarne il fisico e dare forma al carattere, prima ancora di iniziare a scriverne la storia.

Penny è nata in una giornata d’autunno, diventata poi speciale.

read more
Gemma GemmitiBonsai – Sorpresa per i lettori
imm-articolo-1.jpg

Un tempo piccolo nasce a Concordia Sagittaria: la città che non dimentica.

Arriva in redazione, in un anonimo giorno di aprile, diventato poi speciale, “Un tempo piccolo”, grazie al concorso “Un canto sul Balcone”, in scadenza al 30 luglio 2020. Cercando storie di Resilienza, ci siamo imbattuti in un testo che è pieno di forza e, anche prima del termine del concorso, abbiamo deciso di pubblicare questa storia, intensa e vera.

L’autrice di “Un tempo piccolo”, Serenella Antoniazzi, ha voluto mettere nero su bianco la storia di Michela e Paolo, affetto da Alzheimer precoce a poco più di 40 anni.

Michela Morutto e Paolo Piccoli sono una coppia che vive, attualmente, a Concordia Sagittaria, una cittadina di circa undicimila abitanti che fa parte della Città Metropolitana di Venezia, la stessa cittadina che da giorni si sta adoperando, con un vero e proprio lavoro di squadra, nella promozione del testo, stringendosi intorno a questa famiglia, che merita attenzione e solidarietà nella gestione di una quotidianità sconvolta dalla malattia.

Michela e Paolo quando si conoscono, non possono essere dimenticati. Passeggiando per le vie cittadine ci si imbatte nelle vetrine che accolgono le delicate e intense illustrazioni di Ivana Bravin e il tesoro racchiuso dentro “Un tempo piccolo”, questo libro denuncia.

Un libro che non è né un romanzo, né un’opera di fantasia, ma una storia reale. La cittadina di Concordia Sagittaria, il giorno 18 luglio, alle ore 18:30, si unirà per dare voce a un lavoro prezioso, attraverso il quale si racconta una storia d’amore, ma anche di tristezza, una storia unica e allo stesso tempo universale, perché tante sono le famiglie che combattono contro una malattia che distrugge l’essere, che non lascia scampo, che regala solo tempi piccoli per ricordare, per condividere, per vivere.

Un tempo piccolo è quello che rimane per colmare la mancanza e salvare i bei momenti, quelli che tutti cerchiamo di ricordare, a volte con gli occhi lucidi, altre con le lacrime che rigano il viso. Gli stessi ricordi che Paolo fa fatica a mantenere, in una memoria che non lo assiste, ma che vive attraverso Michela e i loro due bambini, Mattia e Andrea, che hanno voluto far parte del libro con una poesia e un disegno che rappresenta la loro famiglia.

“Un tempo piccolo” ha trovato nella sua città d’origine il giusto calore e la giusta unione, che inevitabilmente regala forza. Non si può lasciarli soli ad affrontare l’indicibile.

Il 18 luglio, alle ore 18:30, nella Sala Rufino Turranio in Via Roma 68, nel rispetto delle norme anti-Covid, si terrà la presentazione di “Un tempo piccolo”, un libro che è esperienza, di vita e di determinazione, secondo volume della collana Life, dedicata alle storie di vita, quelle che meritano di essere conosciute.

È di questo stesso parere la Direttrice di Donna Moderna Annalisa Monfreda, che ne ha voluto curare la prefazione.

Per leggere gratuitamente le prime 20 pagine del libro, clicca qui: 20 PAGINE

Per ammirare la bellezza del libro nelle vetrine di Concordia Sagittaria, clicca QUI.

read more
Gemma GemmitiUn tempo piccolo nasce a Concordia Sagittaria: la città che non dimentica.
index.jpg

Resilienza. Si combatte anche così il Covid-19

Esiste una parola che ci farà avere la meglio sul Covid-19. Non è un farmaco miracoloso, o forse sì, ma è l’unica maniera per resistere in questo tempo d’attesa.

Resilienza.

Ovvero la capacità di far fronte alle difficoltà, di riorganizzare positivamente la propria vita quando ci troviamo costretti ad affrontare eventi traumatici. Possiamo ricostruirci restando sensibili alle opportunità positive che la vita ci offre.

Trasformare la paura in coraggio, la difficoltà in diversa opportunità.

Ci stiamo ricostruendo prendendo delle nuove misure intorno a noi.

read more
Gemma GemmitiResilienza. Si combatte anche così il Covid-19
E-36.67000.png

Traguardi di Solidarietà!

Bilancio più che positivo quello della nostra casa editrice Gemma Edizioni.
Nata il 22 dicembre 2015 in soli quattro anni i traguardi raggiunti sono notevoli.

Il merito?

La sinergia e lo spirito di collaborazione che si respirano all’interno dell’ufficio in Via Fabrateria Vetus a Ceccano, il paese nella provincia di Frosinone dove è collocata la sede.

La nostra ultima creatura, Un Foglio Bianco, un libro illustrato per bambini che racconta la storia di Kalima, bimba siriana che scappa dalla guerra e che trova conforto in un foglio bianco. Tradotto il quindici lingue, il racconto è accessibile a tutti i bambini, stranieri e non. All’interno è presente un QRCode che rimanda a un video, con una voce narrante che legge e un’interprete Lis che racconta la storia di Kalima.

read more
Gemma GemmitiTraguardi di Solidarietà!
index-2.jpg

La “Casa” del San Niccolò

Sta per andare in stampa la Guida turistica e letteraria del Conservatorio San Niccolò di Prato. Il 6 dicembre ci sarà la presentazione durante la festa di San Niccolò, all’interno del Conservatorio stesso. Una guida che ci ha appassionati fin dalle prime idee e dalle prime stesure.

Nelle parole della Dirigente e del docente referente, tutta la bellezza della pubblicazione e l’impegno profuso.

“Questo libro è il risultato di un progetto di alternanza scuola- lavoro fatto dagli allievi di una classe del Liceo Scientifico del Conservatorio San Niccolò di Prato. Per oltre un anno i ragazzi, guidati dal prof. Lorenzo Delli e dagli operatori della Casa editrice, hanno lavorato alla sua realizzazione.

read more
Gemma GemmitiLa “Casa” del San Niccolò
greta_instagram.jpg

La voce di tutte le Greta del mondo

Ci siamo.

La sveglia suona, imperterrita, insistente, necessaria, urgente.

Non c’è più tempo.

A dircelo due occhi dritti sul futuro e due treccine di bimba che invece di saltare la corda “mela, arancia, susina, banana…” e di essere spensierata, ci schiaffeggia, conscia, prima di noi, di dove ci stiano portando l’ignoranza e il dio denaro.

Greta, e con lei e grazie a lei, milioni di ragazzi in tutto il mondo, oggi, nella Giornata del #FridaysForFuture gridano a gran voce: BASTA!

Novecento città coinvolte in questa enorme manifestazione in tutto il pianeta Terra.

Fanno paura agli adulti che si credono onniscenti, loro, quelli che molti definiscono: “con la testa sempre piegata sullo smartphone” ci stanno invece insegnando molto.

read more
Gemma GemmitiLa voce di tutte le Greta del mondo
51407033_2147362201994444_3066177079599955968_n.jpg

Zakaria non può restare

Zakaria non può restare.

Questo ci ha comunicato la professoressa Daniela Deho, del “Don Milani” di Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo.

Questo scrive in un post su Facebook cercando di dare voce a chi, della voce, è stato ancora una volta privato:

read more
Gemma GemmitiZakaria non può restare
13daaca218432f76bee8f6d70a82dcf4.jpg

Librerie Libere e Selvagge – Cosa sono, come nascono, come funzionano.

Leggere all’ombra di un albero nelle giornate estive è un toccasana per l’umore; farne rifugio nelle giornate invernali ci fa tornare un po’ bambini.

Questo deve aver pensato la bibliotecaria di un piccolo paesino di Coeur d’Alene, nel freddo Idaho, negli Stati Uniti.

Sharalee Howard, questo è il suo nome, ha trasformato la bruttissima notizia che la sua quercia era destinata all’abbattimento, in poesia.

E’ diventata infatti una deliziosa libreria libera, che accoglie e raccoglie numerosi volumi messi a disposizione per i lettori di passaggio.

read more
Gemma GemmitiLibrerie Libere e Selvagge – Cosa sono, come nascono, come funzionano.
FME_MyEdu_Libro_Tram.jpg

Nessuno deve essere escluso da quella mensa – Laura La Torre

Quando, qualche giorno fa, ho presentato ai miei alunni di quinta liceo una lista di romanzi della letteratura russa, inglese e francese dell’Ottocento, da leggere entro Natale, c’è stato un inaspettato ammutinamento.
“Sono troppi, prof”!
“Vi chiedo di sceglierne uno, non dovete leggerli tutti”.
“Ma un romanzo intero, prof, è troppo. Noi dobbiamo anche vivere!”, mi ha detto un’alunna, risentita.
Io vorrei poterla convincere che la lettura non esclude la vita. Ma non so trovare le parole, perché io non la capisco. Vorrei dirle: ma io leggo come respiro. Come si fa a vivere senza respirare? Tu come puoi vivere senza leggere?
E lei, a quel punto, non capirebbe me.

read more
Gemma GemmitiNessuno deve essere escluso da quella mensa – Laura La Torre
am.jpg

Finestre, perché esistono luoghi che sono persone. La storia di Marzia, Americo, Kaltuma.

Ci imbattiamo in un post su Facebook che ci fa conoscere una storia, così, “per caso” come accadono alle volte le cose belle.

Immaginiamo quelle dita, veloci sulla tastiera, mentre regalavano ad occhi attenti un po’ di poesia.

Non sono versi in rima, non è una filastrocca.

È un girotondo dove non cade alcun mondo.

Dove, anzi, si alza fiera una voce: “siamo famiglia”.

Vogliamo regalarvi un’anteprima di quello che ben presto diventerà uno dei racconti della nostra nuova collana FINESTRE

read more
Gemma GemmitiFinestre, perché esistono luoghi che sono persone. La storia di Marzia, Americo, Kaltuma.