Selfie di Noi – Righe Oltre le grate “Fine penNa mai”

Liceo Einaudi di Siracusa

13,00 IVA inclusa

 Perché l’umanità è la più grande ricchezza: la capacità di riconoscere l’altro come proprio simile, anche se ha avuto una vita diversa dalla nostra, nonostante le sbarre che ci dividono.
Scritto dagli studenti del Liceo “Einaudi” di Siracusa insieme ai detenuti delle carceri di Brucoli (SR).

Condividi questo post

Product Description

Cosa vuol dire stare in carcere? Come ci si sente? Chi sono le persone che vivono dietro le sbarre?
Ognuno di noi si è posto questa domanda. I ragazzi dell’Einaudi hanno avuto il coraggio di entrarci, di superare quelle sbarre e vedere la realtà con i propri occhi, parlare con i detenuti, interrogarli con curiosità, senza giudizio né timore, creando con loro un rapporto libero tra esseri umani. Perché l’umanità è la più grande ricchezza: la capacità di riconoscere l’altro come proprio simile, anche se ha avuto una vita diversa dalla nostra, nonostante le sbarre che ci dividono.
Scritto dagli studenti del Liceo “Einaudi” di Siracusa insieme ai detenuti delle carceri di Brucoli (SR).

Informazioni aggiuntive

Autore

Liceo Einaudi di Siracusa

Cod. ISBN

9788899750824

Pagine

160