PHARMAKOS. CURA E VELENO – Selfie di noi 69

Liceo scientifico "Enrico Medi" - Senigallia (Ancona)

13,00 IVA inclusa

Ciò che è opposto si concilia,
dalle cose in contrasto nasce
l’armonia più bella,
e tutto si genera per via di contesa.
Eraclito

Per gli antichi Greci pharmakos aveva un significato duplice: sia medicina che veleno, dunque qualcosa che ha la facoltà di curare, ma possiede anche la dimensione diametralmente opposta, recare un danno e uccidere. Allo stesso modo nessun atto di cura esiste senza un principio di distruzione: per questo abbiamo sentito l’esigenza di frantumare l’aridità del nostro tempo con parole fertili. Dalla tensione di questi due elementi ogni racconto prende forma e permette di esprimere il dualismo che è insito in ognuno di noi.

Categoria:
Condividi questo post

Product Description

Ciò che è opposto si concilia,
dalle cose in contrasto nasce
l’armonia più bella,
e tutto si genera per via di contesa.
Eraclito

Per gli antichi Greci pharmakos aveva un significato duplice: sia medicina che veleno, dunque qualcosa che ha la facoltà di curare, ma possiede anche la dimensione diametralmente opposta, recare un danno e uccidere. Allo stesso modo nessun atto di cura esiste senza un principio di distruzione: per questo abbiamo sentito l’esigenza di frantumare l’aridità del nostro tempo con parole fertili. Dalla tensione di questi due elementi ogni racconto prende forma e permette di esprimere il dualismo che è insito in ognuno di noi.

Per leggere gratuitamente le prime 20 PAGINE del libro, clicca su Selfie di noi 69

In copertina: disegno di Leonardo Ales

Informazioni aggiuntive

Autore

Liceo scientifico "Enrico Medi" – Senigallia (Ancona)

Pagine

112